Tag Archives: cavriago

Educational Tour – London Bus nelle Terre di Canossa #2

1 ott acetaia picci copertina
Acetaia Picci, Cavriago

Il Tour sul London Bus prosegue in direzione di Cavriago, per visitare un’antica acetaia, situata in una corte del XVII secolo. L’acetaia Picci è una vera istituzione del territorio, una passione di famiglia tramandata da generazioni, per mantenere sempre intatte la tradizione e l’eccellenza.

Non appena si entra, si viene avvolti immediatamente dal forte profumo acidulo e dolciastro proveniente dalle botti, è il profumo della qualità, della tradizione, dei legni antichi che rilasciano i loro aromi a quello che sarà imbottigliato come Aceto Balsamico Tradizionale.

La caratteristica dell’eccellenza è un elemento indispensabile e la parola chiave per chi produce l’Aceto Tradizionale di Reggio Emilia, un prodotto antichissimo le cui origini sono in parte sconosciute. Il primo scritto che se ne occupa risale 1046, anno in cui Enrico II in viaggio verso Roma fece tappa a Piacenza, la storia narra che Enrico II chiese a Bonifacio (padre di Matilde di Canossa) di procurargli uno speciale aceto prodotto in queste terre.

L’aceto tradizionale ha tempi di produzione estremamente lunghi, dai 12 ai 20 anni circa, deve essere lasciato invecchiare nelle splendide botti di legni differenti, tra cui gelso, ginepro e castagno, senza provocare alcun cambiamento climatico o di temperatura, ma lasciandolo naturalmente al clima esterno. Per diverse ragioni, il processo di produzione dell’aceto balsamico è esattamente l’opposto del vino: mentre quest’ultimo si conserva in cantina, l’aceto deve essere conservato in soffitta, per il vino le botti devono essere nuove, mentre per l’aceto balsamico, più sono vecchie, meglio è. Il vino non deve evaporare, le botti sono chiuse, mentre l’aceto balsamico evapora in gran parte, le botti vanno tenute aperte nella parte superiore. Un processo lento, che permette di produrre l’eccelsa crema scura, dal sapore unico. La degustazione finale offerta dall’acetaia Picci dei suoi tre diversi prodotti, rende bene l’idea della differenza tra il vero aceto balsamico tradizionale e quello invece industriale.

Per info tw.torene.eu

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 45 follower